Circolari


LEGGE DI STABILITA'

 La legge 24/12/2012 n.228, cosidetta Legge di stabilità, prevede alcune norme di rilevanza fiscale, di seguito illustrate:

  1. il numero di partita iva del cliente nazionale;
  2. il numero di partita iva attribuito da altro Stato UE, nel caso di cliente di Stato membro della UE;
  3. il codice fiscaledel cliente nazionale, se non agisce nell'esercizio d'impresa, arte o professione;
  1. per le prestazioni di servizi rese a soggetti passivi stabiliti nel territorio di un altro Statomenbro della UE, non soggette ad imposta ai sensi dell'art. 7 ter ( servizi generici) , la fattura è emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione;
  2. per le prestazioni di servizi generici ricevute da un soggetto passivo extra UE, la fattura è emessa entro il giorno 15 del mese successsivo a quello di effettuazione dell'operazione;
  3. nulla cambia per le prestazioni diverse da quelle individuate dall'art. 7 ter che vanno fatturate al momento del pagamento, salva la possibilità di prefattura;
  1. il solo codice fiscale o partita iva italiana o codice iva UE del cliente;
  2. il corrispettivo comprensivo dell'imposta (indicando aliquota per lo scorporo).