Circolari


COMPENSAZIONE MODELLO F24

STUDIO DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI

Via San Nicolò, 9 – 31100 TREVISO

Tel.: 0422 590068/411408 – Fax: 0422 540482 – e-mail: studca@studca.it

 

 

Oggetto: COMPENSAZIONI MODELLO F24

Con il decreto 50/2017 del 24/04/2017 -  PER I TITOLARI DI PARTITA IVA – sono state modificate le modalità relative alle compensazioni da effettuarsi nel modello F24 anche se lo stesso riporta un saldo a debito.

Si ricorda che già dal mese di ottobre 2014 i modelli F24 con saldo ZERO dovevano essere trasmessi a mezzo dei servizi telematici (Entratel o Fisconline).

Ora con l’entrata in vigore del citato decreto tutti i modelli F24 che riportano un qualsiasi importo a credito  da compensare con altri tributi – fermo restando l’importo finale a debito -  dovranno essere inviati con  i sistemi telematici dell’Agenzia delle Entrate – Fisconline o Entratel .

Il  sistema Fisconline può essere utilizzato solo dai titolari di partita iva con meno di 20 nominativi indicati nel Mod. 770 oltre che da tutti i privati, mentre quello di Entratel è utilizzabile da tutti i titolari di partita iva con più di 20 nominativi indicati nel Mod. 770.

Fino all’entrata in vigore del citato decreto i  modelli F24 con saldo a debito pur con tributi in compensazione potevano essere pagati con il sistema Home-banking del proprio istituto di credito, ora non più.

La prima scadenza relativa a tale adempimento riguarda, per la maggioranza dei casi, il prossimo 16.05.2017.

Per coloro che non abbiano ancora attivato i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate il Mod. F24 dovrà essere inviato da un intermediario abilitato tramite il canale Entratel.